Via Giuseppe Alessi 44, Palermo

Articolo Blog

Tutto sui denti del giudizio

Tutto sui denti del giudizio
30 mar, 2022
3831
Salute e benessere

Tutto sui denti del giudizio

Gli ultimi denti dell’arcata inferiore e superiore sono chiamati denti del giudizio, terzi molari oppure ottavi perché sono l’ottavo dente di ogni emiarcata. Erompono in tarda età, tra i 18 ed i 30 anni, per questo vengono detti denti del giudizio.

Dolore al giudizio

I sintomi del dente del giudizio sono molto chiari. Iniziano con un lieve dolore alla gengiva che inizia a gonfiarsi a tal punto da schiacciarsela tra i denti. Il gonfiore può aumentare fino a modificare il profilo del volto. Questa sintomatologia può anche essere accompagnata da febbre e mal di testa.

Quando devono essere estratti?

Non sempre i denti del giudizio hanno la necessità di essere estratti, possono aver trovato lo spazio giusto e rimanere nella loro sede perfettamente allineati senza dare alcun tipo di problema. Spesso per poter valutare bene la loro posizione e la loro estrazione, è necessario eseguire un esame radiografico 3d 

Tuttavia ci sono dei casi in cui necessitano di estrazione, vediamo quando:

Quando sono parzialmente erotti

In tale circostanza si crea un infiammazione della gengiva detta pericoronarite a causa dell’inevitabile accumulo di residui alimentari. La carie per via della difficoltà di detersione è sempre in agguato e minaccia non solo lo stesso dente del giudizio, ma anche gli altri molari come si evince da questa radiografia.

Quando sono parzialmente erotti e inclinati

In questo caso oltre a dare infiammazioni e ascessi potrebbero cariare il penultimo molare

Quando creano problemi parodontali

Talvolta a causa dell’accumulo di cibo si possono creare dei problemi parodontali al molare vicino (secondo molare) difficilmente trattabili.

L’estrazione dente del giudizio favorisce l’autodetersione e lo spazzolamento dei denti per cui determina sempre un miglioramento della parodontite quando questa è presente.

Quando sono cariati

E’ davvero difficile trattare questi denti a causa della scomoda posizione in arcata e anche a causa della sua strana anatomia

Quando ci sono ascessi

In presenza di ascessi soprattutto quando si ripetono con una certa frequenza i denti del giudizio vanno estratti. Un ascesso di un dente del giudizio non curato può comportare alcune conseguenze importanti come: ascesso cerebrale, ascesso sottomandibolare, anestesia del nervo alveolare inferiore, fistola cutanea, trisma (le mandibole si serrano e non si aprono) e febbre.

Quando abbiamo la necessita di mettere un apparecchio ortodontico

I denti del giudizio possono creare delle forze sugli altri denti così importanti che in alcuni casi possono contrastare le forze ortodontiche esercitate da un apparecchio ortodontico.

A quale età dovrebbero essere rimossi i denti del giudizio?

Non c’è un’età indicativa precisa in cui estrarre il dente del giudizio.
In genere se da problemi è preferibile toglierlo il prima possibile. In alcuni casi è possibile e soprattutto è molto più semplice togliere il dente del giudizio primi che si formi completamente (germectomia).

Richiedi un appuntamento

Tutti i membri del personale del nostro studio odontoiatrico a Palermo sono professionisti abilitati. Il nostro staff è composto da dentisti, chirurghi e personale di assistenza qualificati.

"Un giorno senza un sorriso e un giorno perso"
Charlie Chaplin