Via Giuseppe Alessi 44, Palermo

Articolo Blog

La chirurgia guidata in implantologia

La chirurgia guidata in implantologia
4 feb, 2022
7600
Novità

Un Nuovo modo di fare implantologia

Le aspettative dei pazienti per quanto riguarda i restauri protesici sono sempre maggiori, soprattutto quando si parla di durata del trattamento e di risultati estetici. La Chirurgia Guidata aiuta ad offrire trattamenti protesici guidati, consentendo di eseguire protocolli di carico immediato in tutta tranquillità, soddisfacendo le aspettative dei pazienti.

Si ha una grande flessibilità di trattamento per ottenere risultati protesici ottimali per tutte le indicazioni, dal singolo dente all’edentulia completa, in tutti i tipi di osso

La chirurgia guidata in implantologia, che possiamo definire anche implantologia digitale, è un metodo che permette di inserire gli impianti dentali dopo aver pianificato il caso clinico e l’intervento chirurgico, attraverso un’elaborazione virtuale.

 Nello specifico è possibile determinare con precisione:

  • Condizioni ossee del paziente
  • Inclinazione, posizione, numero, tipo e sede corretta degli impianti dentali

L’elaborazione tramite il software avviene in 3D e consente di programmare nei minimi dettagli l’intervento, svolgendo così una procedura confortevole per il paziente, con meno disagi e rischi, in tempi brevissimi. 

Vantaggi della chirurgia guidata in implantologia

 

  1. Pianificazione chirurgica precisa e accurata.
  2. Approccio minimamente invasivo (riduzione delle incisioni chirurgiche)
  3. Azzeramento del rischio di lesioni (visualizzando nervi, vasi sanguigni e seni mascellari prima dell’intervento è possibile inserire l’impianto a distanza di sicurezza)
  4. Riduzione della durata dell’intervento chirurgico (grazie alla programmazione)
  5. Decorso post-operatorio confortevole (riduzione di sanguinamento e gonfiore, quindi tempi di guarigione brevi)
  6. Riduzione della necessità di procedure di aumento del volume osseo (innesti, rialzo del pavimento del seno mascellare ecc.)
  7. Possibilità di effettuare impianti a carico immediato.

L’implantologia guidata permette quindi di lavorare in modo innovativo, veloce e con ottimi risultati: il corretto posizionamento degli impianti, infatti, permetterà un’idonea distribuzione dei carichi masticatori sui pilastri artificiali, limitando o evitando del tutto, eventuali sovraccarichi e preservando l’affidabilità nel tempo.

 Insomma, la chirurgia guidata determina la riuscita ottimale dell’intervento senza sprechi di tempo e con rischi limitatissimi. 

Come funziona la chirurgia guidata in implantologia?

La chirurgia implantare tradizionale si basa su reperti radiologici bidimensionali e presenta, quindi, dei limiti legati all’impossibilità di valutare con estrema precisione la volumetria del tessuto osseo (in particolare l’altezza nelle diverse regioni anatomiche), il che può causare imprecisioni ed errori operativi, anche gravi.

Con l’implantologia guidata, invece, si ottengono immagini tridimensionali della zona da trattare (anche dell’intera cavità orale), mediante esami radiologici in 3D (TAC) che permettono di ricostruire un modello anatomico tridimensionale, fedele all’anatomia del paziente. 

Il modello anatomico viene poi importato poi nel software 3D specifico, che simula virtualmente il posizionamento degli impianti e che, tramite un percorso guidato, consente di determinare la giusta inclinazione e il parallelismo tra loro. 

A questo punto si realizza il progetto virtuale del paziente, ottenendo una specifica guida chirurgica e in certi casi anche il dente provvisorio (carico immediato)

Richiedi un appuntamento

Tutti i membri del personale del nostro studio odontoiatrico a Palermo sono professionisti abilitati. Il nostro staff è composto da dentisti, chirurghi e personale di assistenza qualificati.

"Quel che il sole è per i fiori, i sorrisi sono per l’umanità."
Joseph Addison