Via Giuseppe Alessi 44, Palermo

Articolo Blog

BRUXISMO

BRUXISMO
17 feb, 2022
3380
Salute e benessere

Il termine bruxismo indica una serie di attività involontarie, a carico dei muscoli masticatori, che si possono manifestare con:

  • Digrignamento dei denti
  • Serramento dentale
  • Contatto dentale
  • Serramento mandibolare

Il bruxismo è una condizione abbastanza frequente che dipende dall'involontaria contrazione dei muscoli della masticazione.

Si stima che a soffrirne sia una percentuale di popolazione che va dal 5 al 20% e nella maggior parte dei casi il fenomeno si manifesta durante il sonno.Digrignando i denti, si possono causare ipertrofie muscolari, contratture e, ovviamente, un’usura eccessiva dei denti. Se non viene diagnosticato, infatti, il bruxismo può causare danni ai denti e a tutto l’apparato mandibolare.

Il bruxismo può essere considerato una sorta di termometro dell’attività del nostro sistema nervoso centrale: più siamo tranquilli e rilassati e meno esso apparirà, più siamo ansiosi, stressati o sotto pressione e più questo si presenterà, interferendo con la nostra vita. Potremmo quasi dire che digrignando i denti il corpo prova a scaricarsi ma purtroppo facendo così si mette a rischio la salute dei denti che progressivamente si deteriorano fino in certi casi a consumarsi o fratturarsi. 

Sintomi più frequenti

  • sensazione di pesantezza, tensione o anche dolore alle guance e alla mandibola
  • mal di testa soprattutto alle tempie o alla fronte, o il classico “cerchio” alla testa che parte dalla nuca e avvolge tutto il cranio
  • rumori all’articolazione temporo-mandibolare che si accentuano al risveglio o in momenti di concentrazione o tensione, fino a veri e propri blocchi della mandibola, talvolta molto dolorosi, che portano alla diminuzione dell’apertura della bocca
  • dolore all’orecchio (o davanti all’orecchio) che spesso si accentua masticando o aprendo la bocca
  • rigidità cervicale, tensione alle spalle, cervicalgia
  • sensazione di sonno non riposante, disturbi del sonno
  • denti usurati e consumati, retrazione gengivale, frequenti fratture dentali ed elevata sensibilità
  • acufeni, sensazione di orecchio ovattato
  • sensazione di sbandamento o vertigini (prima escludere cause neurologiche o fisiatriche)

Come prevenire il bruxismo?

Le strategie di prevenzione del bruxismo includono metodi per la riduzione dello stress, come ascoltare la musica, far un bagno caldo, fare attività fisica moderata e regolare. Evitare alcolici e di bere caffè e tè dopo cena.

Trattamenti 

Il trattamento del bruxismo è finalizzato a proteggere i denti, ma anche la qualità della vita e del riposo, che può avere conseguenze sulla salute cardiovascolare.

In particolare si può intervenire con l'uso di un bite, un “paradenti” da indossare durante la notte per evitare lo sfregamento dei denti e per creare una perfetta occlusione che causa il rilassamento dei muscoli masticatori.

Si possono poi adottare tecniche di rilassamento per alleviare lo stress. In alcuni casi, può essere necessario l'uso di psicoterapia per contrastare i problemi emotivi alla base del disturbo.

Può essere necessario ricorrere a cure dentali, per la correzione della malocclusione, per riallineare le mandibole e per ridurre i punti di contatto anomali tra i denti.

Richiedi un appuntamento

Tutti i membri del personale del nostro studio odontoiatrico a Palermo sono professionisti abilitati. Il nostro staff è composto da dentisti, chirurghi e personale di assistenza qualificati.

"Una persona piena di fiducia ha un sorriso smagliante. Nella fatica del tuo sorriso | cerca un ritaglio di Paradiso."
Proverbio giapponese